Penne rigate integrali con crema di avocado

 

Oggi vi propongo una crema di avocado con basilico, una ricetta fresca e gustosa! Potete usarla sui crostini o come salsa di accompagnamento per le vostre pietanze. Io l’ho preparata come salsa per la pasta. Ma andiamo per gradi:

Che cos’è l’avocado?

E’ un frutto originario dei paesi tropicali, Messico, Guatemala, Brasile e Indonesia, viene prodotto ed esportato dai paesi del Pacifico e dell’America centrale. La polpa è di colore giallo pallido e la buccia può essere verde o color melanzana, liscia o rugosa. Se il frutto è acerbo si può far maturare per 3-6 giorni a temperatura ambiente. E’ pronto per essere mangiato quando, facendo pressione sulla buccia con il pollice, questo vi affonda leggermente. Molto ricco di Vitamina C e K, quest’ultima fondamentale per regolare i livelli di zucchero nel sangue e la salute delle nostre ossa. Ogni 100 g di prodotto apportano 231 calorie, di cui il 23 % di grassi, 4,4% di proteine e il 3,3% di fibre. Si ha una quantità di acqua pari al 64%. Tra i sali minerali presenti ci sono il calcio (13 mg), il potassio (450 mg) e il fosforo (45 mg). Il fosforo è importante perché contribuisce all’assorbimento del calcio nell’intestino e ha un’azione rigeneratrice cellulare e della produzione del tessuto osseo.

Il potassio è fondamentale per il funzionamento della trasmissione nervosa e la contrattilità muscolare. Inoltre la giusta concentrazione di potassio favorisce i meccanismi di approvvigionamento di nutrienti e di espulsione di prodotti di scarto delle cellule.

Recenti studi dimostrano come l’avocado sia ricco di antiossidanti con un potenziale effetto neuroprotettivo. Il processo di invecchiamento cellulare è il principale fattore di rischio per le malattie neurodegenerative quali le malattie di Alzheimer e di Parkinson. Lo stress ossidativo è coinvolto nella fisiopatologia di queste malattie e può indurre danni neuronali e modulare la segnalazione intracellulare, portando alla morte neuronale da apoptosi o da necrosi. I risultati dii studi in vivo e vitro indicano che l’insieme di diverse componenti bioattive presenti nell’avocado creano un cocktail molecolare di antiossidanti unici, che sopprimono in modo efficace i radicali liberi, agendo da neuroprotettori per l’organsimo.

 

La ricetta

-15 foglie di grandi dimensioni di basilico fresco

-1 avocado

-olio evo

-sale qb

Lessate la pasta nell’acqua bollente e salata.

Lavate con cura il basilico e l’avocado. Per tagliare l’avocado, togliere per prima cosa il picciolo e con un coltello, tagliare longitudinalmente il frutto, fino ad allontanare le due metà. Togliere il nocciolo interno, ruotandolo di 180 gradi. Se rimane la buccia del nocciolo attaccata all’avocado, basta eliminarla tirandola tra le dita. Tagliate a dadini la polpa e frullatela con il mixer, aggiungendo le foglie di basilico, il sale, e un po’ di acqua, in base alla consistenza che volete dare alla crema. In un tegame lasciate sfumare la crema un paio di minuti, e quando la pasta sarà pronta aggiungetela alla crema calda. Spegnete il fuoco, amalgamate il tutto e aggiungete a crudo un cucchiaio di olio evo e dei semi de sesamo, per dare croccantezza alla pietanza.

 

Consigli per la preparazione

Potete provare a sfumare la crema di avocado con del vino bianco. Se vi piace, potete aggiungere anche dello zenzero fresco oppure spolverare con un po’ di parmigiano fresco a scaglie grossolane!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Medica  –  What Do You See?
     
 

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Instagram