Aromaterapia

Da quasi un anno mi sto interessando all’aromaterapia, una tecnica che utilizza oli essenziali estratti da piante per scopi terapeutici.

La scienza ha evidenziato le forti potenzialità degli oli essenziale per il benessere della persona, e ciò ha reso fondamentale l’estrazione di oli essenziali puri di grado terapeutico.

Gli oli essenziali sono l’anima della pianta, e vengono prodotti da strutture ghiandolari vegetali che possono trovarsi nei fiori, nelle bucce dei frutti, nei semi, nelle cortecce o nelle radici. Ogni pianta produce essenze diverse a partire da componenti chimiche differenti, ecco perché ogni olio essenziale ha un odore intenso caratteristico, tipico di quella pianta. La tipologia e la quantità di queste componenti chimiche dipendono anche dal terreno in cui la pianta vive, dalla quantità di energia solare, dalla latitudine, dal nutrimento ricevuto: quindi quando si sceglie un olio essenziale è molto importante conoscere la provenienza e la modalità in cui viene prodotto. Infatti, quest’ultima, determina il grado di purezza dell’olio: l’olio essenziale prodotto dalla distillazione con vapore o dalla spremitura a freddo, nel caso degli agrumi, sarà puro al 100%.

Alcuni oli presenti in commercio non solo non sono puri, ma spesso sono diluiti in altri oli o prodotti attraverso la macerazione: quindi all’interno dell’olio, oltre ad esserci l’essenza, ci saranno tante altre sostanze “contaminanti”, che diminuiranno il grado di purezza dell’olio essenziale. Ciò vuol dire che oli essenziali non puri saranno sicuramente più economici di quelli puri e più concentrati.

In questa pagina voglio raccontarvi la mia esperienza con gli oli essenziali: impareremo a capire la loro efficacia sul nostro equilibrio psicofisico attraverso il loro funzionamento biochimico.

 

RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
Instagram