Rose del deserto vegane

 

 

Questi dolcetti leggeri e croccanti vi accompagneranno per le festività natalizie. Il loro nome deriva dall’omonima formazione minerale giallo-ocra composta di cristalli di gesso, che si forma in determinate condizioni climatiche, ovvero nelle zone desertiche. In questa ricetta vegana troverete la dolcezza dell’uva sultanina e l’aroma delle mandorle, con il gusto dei quinoa-flakes!

Ingredienti:

100 g di farina di farro

50 g di farina di mandorle

60 g di zucchero di canna

70 g di uvetta disidratata

lievito 1 bustina

60 g di olio

40 g di latte di avena o di qualsiasi altro latte vegetale

30 g di quinoa flakes o qualsiasi altro korn-flakes

miele 1 cucchiaino

sale q.b.

Mettete l’uvetta in acqua tiepida per circa 15 minuti. Nel frattempo unite le farine, lo zucchero, il lievito, un pizzico di sale, l’olio e il latte vegetale, e mescolate per amalgamare gli ingredienti. Rompete in modo grossolano i quinoa-flackes e aggiungeteli all’impasto. Alla fine, aggiungete anche l’uvetta e mescolate, fino ad ottenere un composto appiccicoso, un po’ diverso dalla classica frolla.

Iniziate a creare dei biscotti tondeggianti, dalle dimensioni di una noce, dopo averli leggermente schiacciati passateli tra i quinoa-flakes, e adagiateli su una placca da forno ricoperta da carta da forno. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 10 minuti. Quando saranno dorati in superficie, sfornateli e lasciateli raffreddare. Servite su un piatto dopo aver spolverato con dello zucchero a velo.

 

Mini-muffins natalizi

 

 

 

 

Per le festività natalizie vi propongo una serie di ricette di dolcetti fatti in casa, leggeri e gustosi, ottimi per qualsiasi occasione, da gustare in compagnia di amici, accompagnati da una tazza di cioccolata calda o di tè.

Oggi vi propongo la ricetta di mini-muffins vegani, perfetti anche per i bambini, in tre diverse versioni.

 

Ingredienti per 40 mini-muffins:

-70 g di farina di farro

-80 g di farina di riso

-lievito

-60 g di acqua

-60 g di olio di mais

-120 g di latte di avena

-2 cucchiaini di semi di papavero

-noci a piacere

-palline di zucchero arcobaleno

-2 cucchiai di cacao amaro

-cioccolata fondente tagliata grossolanamente a piacere

 

In una ciotola unite le farine di farro, di riso e il lievito e aggiungete un po’ alla volta i liquidi: l’olio, l’acqua e il latte di avena, amalgamando gli ingredienti con uno sbattitore elettrico a bassa velocità, fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio, senza grumi. Aggiungete poi i semi di papavero, continuando a mescolare. Dividete l’impasto base in tre parti utilizzando tre ciotole diverse: in una aggiungete le noci tagliate in modo grossolano, nell’altra il cacao amaro, e nell’ultima non aggiungete nulla.

In una leccarda, disponete i pirottini per mini-muffins, e versateci su ognuno circa un cucchiaino abbondante di impasto. Decorate la superficie dei muffins con delle palline arcobaleno su quelli dall’impasto neutro, e delle scaglie di cioccolato fondente su quelli con l’impasto al cacao amaro. Infornate per circa 5-6 minuti in forno pre-riscaldato statico a 180 gradi.

!

 

Ciambellone al cacao con copertura fondente

I dolci fatti in casa con ingredienti selezionati, non solo sono buoni, ma anche privi di conservanti, edulcoranti e additivi, quindi sono perfetti sia per i grandi che per i bambini.

Il ciambellone che vi propongo è ideale per una colazione in famiglia, accompagnato da una tazza di latte o di tè caldo.

 

Ingredienti:

-3 uova

-300 grammi di zucchero

-125 grammi di burro

-mezzo bicchiere di latte di avena

-150 grammi di farina alla segale

-120 grammi di farina di riso

-50 grammi di fecola di patate

-1 bustina di lievito

-50 grammi di cacao

 

Per la copertura:

-100 grammi di cioccolato di copertura

 

In un pentolino riscaldate il burro con il latte di avena, finchè non sarà liquido, e fatelo raffreddare. In una terrina ponete le uova e aggiungete lo zucchero, e sbatteteli con le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto spumoso e omogeneo. Aggiungete il burro liquido e mescolate. Infine aggiungete la farina di segale, la farina di riso, la fecola di patate e il lievito, amalgamando bene gli ingredienti con le fruste elettriche. In un’altra terrina, riponete metà impasto e aggiungete il cacao. Per regolare le densità dei due composti aggiungete 50 grammi di farina di segale all’impasto neutro. Imburrate uno stampo da ciambella e versate prima il composto neutro e poi quello al cacao.

 

Spianate i due impasti con un cucchiaino in modo tale da formare degli anelli concentrici. Infornate in forno ventilato preriscaldato a 180 gradi per circa 40 minuti. Con uno stuzzicadenti controllate la cottura: l’impasto dovrà essere molto morbido e asciutto. Una volta cotto il ciambellone fatelo raffreddare, e nel frattempo preparate la copertura: tagliate il cioccolato a scaglie e fatelo sciogliere a bagnomaria.

 

Versatelo poi sulla superficie del ciambellone. Servitelo freddo per una colazione gustosa ed energetica.

Crostata vegana con marmellata di visciole

 

 

L’estate è la stagione della frutta  dolce e succosa: pesche, albicocche, susine, prughe, ciliegie. Chi ama le marmellate estive, non potrà fare a meno di gustare quella di visciole, dal sapore dolce-acidulo e dal colore intenso.

Io ho utilizzato una marmellata di visciole fatta in casa, che mi è stata regalata, per cucinare una crostata vegana.

Con pochi ingredienti facilmente reperibili, questa crostata vi delizierà con il suo sapore genuino e semplice.

 

Ingredienti:

-150 grammi di farina di farro

-50 grammi di fecola di patate

-40 grammi di olio di semi di girasole

-70 grammi di latte vegetale d’avena

-80 grammi di zucchero

-lievito

-un pizzico di sale

-scorza grattugiata di mezzo limone

 

In una terrina, unite prima gli ingredienti secchi e, dopo averli mescolati, aggiungete il latte e l’olio. Iniziate ad impastare energicamente con le dita, finchè il composto non sarà omogeneo e privo di grumi. Create un panetto e ricopritelo con la pellicola trasparente, lasciandolo riposare in frigo per almeno 30 minuti. Successivamente, stendete l’impasto sopra alla carta da forno disposta sulla tortiera , ad uno spessore di circa mezzo centimetro. Stendete la marmellata di visciole e create delle striscioline con l’impasto da disporre verticalmente e orizzontalmente.

Cuocete per 25 minuti nel forno statico a 180 gradi e… Buon appetito!

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Instagram