Biscotti Fantasia

 

 

 

Per il mio compleanno, la mia dolce cognatina Sara mi ha preparato dei biscotti alla pasta frolla davvero sfiziosi, morbidi con la copertura croccante, perfetti per un’occasione speciale o semplicemente per una colazione gustosa da condividere in famiglia.

Ingredienti:

-2 uova

-250 g di zucchero

-500 g di farina

-1 bustina di lievito

-1 bicchiere e mezzo di olio di semi

 

Preparate la pasta frolla, amalgamando le uova con lo zucchero e l’olio, aggiungendo alla fine il lievito e la farina. L’impasto deve risultare morbido e non appiccicoso, così da poterlo stendere per formare dei biscotti, usando le formine che avete in casa: stelle, fiori e cuori per un compleanno sono perfetti!

Cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 10 minuti, controllando sempre la cottura: quando saranno leggermente dorati saranno pronti per essere raffreddati!

Una volta arrivati a temperatura ambiente, è giunta l’ora di guarnirli. Mia cognata Sara ha pensato di usare la marmellata di amarene per unire due biscotti a forma di fiore e di quadrato, spolverandoli un pò con lo zucchero a velo, e del cioccolato fondente fuso per le stelline, aggiungendo poi degli zuccherini colorati sopra il coccolato fuso. In quest’ultimo caso, i biscotti devono essere raffreddati in frigo per almeno un’oretta, adagiati sopra un piatto ricoperto da carta da forno, per evitare che il cioccolato fuso, una volta solidificato, possa appicciare la base.

Crackers ai semi di sesamo

 

Questi crackers croccanti e fatti in casa racchiudono tutto il sapore dei semi di sesamo e della farina ai 7 cereali. Senza grassi  o conservanti, sono pronti in pochi minuti, leggeri e poco calorici, ricchi di fibre preziose per favorire la digestione. I semi di sesamo sono preziosi poiché contengono molti sali minerali, come lo zinco e il calcio, importanti per il benessere delle ossa. Questi cracker ai semi di sesamo sono ideali come spuntino o come finger food, con delle salse, per aperitivi e antipasti.

 

Ingredienti:

-100 grammi di farina integrale

-100 grammi di farina ai 7 cereali

-50 grammi di semi di sesamo bianchi

-1 cucchiaino di sale

-3 cucchiai di olio evo

-120 grammi di acqua

-olio di oliva per spennellare

-2 cucchiai di semi di sesamo per cospargere

 

In una ciotola, impastate la farina integrale con quella ai 7 cereali, il sale, i semi di sesamo, l’olio d’oliva e l’acqua, fino a ricavarne un impasto liscio,  regolando la consistenza con la farina o con l’acqua. Stendete l’impasto a spessore sottile su un piano di lavoro leggermente infarinato, e poi, tagliatelo a triangoli. Disponete i triangoli su una teglia ricoperta da carta da forno, e spennellateli con l’olio d’oliva, cospargendoli poi con i semi di sesamo. Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 175 gradi per circa 10-15 minuti.

 

 

 

Ciambellone vegano ai 7 cereali

 

 

Per chi ama tenersi in forma senza rinunciare ai dolci, questo ciambellone vegano ai 7 cereali è perfetto! Ricco di fibra e di aroma, veloce da cucinare, delizioso per qualsiasi occasione! Senza grassi animali o conservanti, racchiude tutto il sapore dei dolci fatti in casa. Realizzato con un mix di farine integrali, povero di zucchero e morbidissimo, perfetto per una colazione a basso indice glicemico e saziante!

 

Ingredienti:

180 grammi di farina ai 7 cereali

60 grammi di farina manitoba

40 grammi di farina di riso

60 grammi di farina integrale

50 grammi di zucchero

20 grammi di olio ai semi

200 grammi di acqua

200 grammi di latte vegetale

60 grammi di cacao amaro

succo e scorza grattugiata di un arancio

1 bustina di lievito

 

In una terrina, mescolate tutte le farine (integrale, 7 cereali, riso, manitoba) con il lievito e lo zucchero. Aggiungete i liquidi, e quindi l’olio, l’acqua, il succo di arancia con la sua buccia grattugiata e il latte vegetale. Potete scegliere una bevanda vegetale secondo i vostri gusti, dal sapore neutro come l’avena e la soia, o un po’ più dolce come il latte di riso o alle mandorle, considerando che al dolce viene aggiunto poco zucchero. Io ho utilizzato il latte all’avena, il mio preferito! Amalgamate bene gli ingredienti e aggiungete il cacao amaro setacciato. Quando il composto sarà pronto, cuocete in forno ventilato preriscaldato a 180 gradi per circa 30-40 minuti. Controllate bene la cottura con uno stuzzicadenti, quando il ciambellone sarà cotto, fatelo raffreddare e decorate con lo zucchero a velo. Buon appetito!

 

 

 

Plumcake marmorizzato con uvetta e cacao

 

Per chi ama alzarsi al mattino facendo il carico di energie con una colazione tradizionale mediterranea, facendo attenzione alla qualità dei prodotti consumati senza rinunciare al gusto, consiglio sempre di preparare il giorno prima un plumcake fatto in casa, in modo tale da poter scegliere personalmente l’origine e la tipologia degli ingredienti utilizzati. In questo modo si evitano i cibi industrializzati e raffinati, ricchi di conservanti, edulcoranti e altre componenti chimiche poco salutari per noi e per la nostra famiglia.

La ricetta di oggi l’ho preparata con ciò che mi rimaneva in dispensa, quindi è letteralmente un esperimento, che però ha avuto un bel successo!

 

Ingredienti:

-3 uova biologiche

-140 grammi di zucchero

-mezzo bicchiere di olio di semi

-1 bicchiere di acqua

-50 grammi di uvetta

-300 grammi circa di farina di farro

-1 bustina di lievito

-3 cucchiai colmi di cacao amaro

 

Per iniziare, lasciate l’uvetta in ammollo in acqua tiepida, per circa 20 minuti. Nel frattempo, in una planetaria munita di fruste elettriche, sbattete bene le uova, e aggiungete lo zucchero. Quando il composto sarà omogeneo, versate l’acqua e l’olio, e poi la farina con il lievito. Alla fine, aggiungete l’uvetta, dopo averla scolata dall’acqua di ammollo. Otterrete un impasto morbido e denso: dividetelo in due metà, una la lascerete bianca, nell’altra aggiungerete il cacao amaro.

Prendete lo stampo da plumcake di silicone e versate il primo strato di impasto “bianco”, lasciandone un po’ per l’ultimo strato. Versate poi completamente l’impasto al cacao, e terminate l’ultimo strato con l’impasto bianco, per ottenere in questo modo l’effetto marmorizzato.

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180 gradi per circa 30-40 minuti. Controllate la cottura con uno stuzzicadenti, e lasciate raffreddare. Il vostro plumcake con cacao e uvetta è pronto!

 

Inzupposi

 

Fin dalla mia adolescenza, il momento che preferivo della giornata era la colazione: non la saltavo mai, adoravo prepararmi una tazza di latte e caffè con biscotti, e facevo il carico di energia per iniziare bene la giornata!

I miei biscotti preferiti erano quelli morbidi “da inzuppo”, i classici inzupposi, fatti con il latte e ricoperti da una leggera spolverata di zucchero. Perfetti per la colazione e per essere inzuppati,  gusterete tutta la bontà di un dolce genuino e semplice!

 

Ingredienti per circa 8 biscotti:

1 uovo

60 grammi di zucchero

50 grammi di latte di avena

100 grammi di olio

150 grammi di farina 00

100 grammi di farina di riso

1 bustina di lievito

In una terrina sbattete le uova con lo zucchero e aggiungete il latte e l’olio, continuando a mescolare. Unite poi la farina 00 e quella di riso ed impastate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Se è troppo appiccicoso, aggiungere altra farina. Preparate la teglia con la carta da forno e mettete un po’ di zucchero in un contenitore. Con le mani date la forma agli inzupposi, creando dei cilindri lunghi circa 5-8 cm, passateli nello zucchero e sistemateli sulla placca da forno, appiattendoli un po’ con le dita in superficie. Infornateli a 180 gradi per circa 15-20 minuti. Quando saranno dorati, sfornateli e lasciateli raffreddare.

 

 

Pane integrale ai semi fatto in casa

Quante volte vi sarà capitato di dover preparare una pietanza particolare o di sorprendere i vostri invitati con un piatto semplice ma allo stesso tempo gustoso? Potete farlo con questa ricetta per preparare una pagnotta fatta in casa con farina integrale e semi, salutare e profumata, da servire calda per rivivere le antiche tradizioni culinarie italiane.

Ingredienti

-500 g di farina integrale

-4 cucchiai di olio evo

-1 cucchiaio di sale fino

-1 cucchiaino di zucchero

-350 ml di acqua tiepida

-10 g di lievito di birra fresco

-semi a piacere (lino, zucca, papavero, girasole)

 

Fate sciogliere il lievito di birra nell’acqua calda. Nel frattempo, in una ciotola, unite la farina con il sale, lo zucchero, e l’olio, e mescolate bene. Alla fine aggiungete l’acqua con il lievito sciolto, e lavorate con le mani fino ad ottenere un panetto omogeneo e liscio. Fatelo riposare per circa 3-4 ore nella ciotola, coprendolo con la pellicola. Quando avrà raddoppiato il suo volume, impastatelo di nuovo e fatelo riposare per almeno un’ora.

Quando la lievitazione sarà conclusa, lavorate l’impasto aggiungendo i semi che avete scelto, nella quantità che preferite. Dategli la forma di una pagnotta e distribuite una piccola quantità di semi sulla superficie. Adagiatelo in una teglia e cuocete in forno preriscaldato statico a 180 gradi per circa 40 minuti. Quando sarà dorato, sfornatelo e servite in tavola ancora caldo.

 

Funghi e Tartufo dell’Umbria

I funghi e il tartufo sono delle prelibatezze tipiche del mio territorio: l’Umbria. Insieme o separati, creano il condimento perfetto per qualsiasi piatto di pasta fatta in casa, dai tortellini alle ciriole.

Oltre ad essere buoni, sono anche sani: ipocalorici e ipolipidici, sono il tipico prodotto autunnale, consigliati dai nutrizionisti, in quanto utili per le diete ipocaloriche.

I funghi, in grandi quantità,  sono difficili da digerire, poiché contengono una molecola simile alla cellulosa, ovvero la micosina, che il nostro organismo non riesce ad assimilare.

Prima di cucinare i funghi, è importante ricordare delle regole fondamentali:

  1. Consumare i funghi freschi, appena colti nei boschi al massimo entro un giorno;
  2. Togliere la pellicola del cappello delle specie vischiose (Suillus elegans, Gomphidius);
  3. Sbollentare in acqua prima della cottura solo le specie un po’ amare (es, Amanita rubescens, Boletus luridus);
  4. Non esagerare con la cottura per conservare sapore e aroma.

Anche il tartufo è un fungo, ma è sotterraneo. Ha una forma di tubercolo e si trova in associazione a querce, lecci, faggi, pioppi, salici e noccioli nei boschi aperti. Il più pregiato e profumato è il tartufo bianco, che può raggiungere anche i 10-20 cm di diametro.

Dall’inserto RSALUTE de “La Repubblica” del 31/10/17 ho ritagliato queste immagini che rappresentano in modo facile e immediato i valori nutrizionali per 100 grammi di prodotto, e che ci aiutano a capirne la qualità:

 

 

In Umbria ci sono tanti ristoranti e trattorie che sanno cucinare in modo egregio i funghi e il tartufo. Il luogo del mio cuore, dove amo andare per immergermi completamente nella natura e nella cucina tipica del territorio, si trova a Polino, in provincia di Terni, presso l’Hotel Soggiorno Don Bosco: vi invito ad andarci, la famiglia Fiorelli vi accoglierà con gentilezza e genuinità, servendovi i prodotti tipici del territorio umbro, a base di pesce, carne, ottima pasta fresca e dessert deliziosi, tutto fatto in casa!

Io, nel mio piccolo, cerco di riportare quei profumi e quei sapori sulla mia tavola, così oggi vi propongo questo piatto molto ricco: tortellini con funghi e tartufo nero.

 

Ingredienti per 2 persone:

250 grammi di tortellini

150 grammi di funghi

tartufo nero grattugiato q.b.

panna fresca da cucina q.b.

aromi a piacere

Portare ad ebollizione l’acqua per la cottura della pasta. Nel frattempo cuocere i funghi in padella con un po’ di cipolla e olio, dopo averli accuratamente lavati. Quando saranno dorati aggiungere la panna, il pepe, il sale e la noce moscata, finché la salsa non si sarà addensata. Quando i tortellini saranno cotti, aggiungerli al condimento insieme al tartufo grattugiato.

 

Crostatine alla marmellata

 

Per una merenda sana e gustosa cosa c’è di meglio di un infuso caldo e delle crostatine fatte in casa con la marmellata ? Oggi vi voglio proporre questi dolcetti monoporzioni, profumati di limone e di frutta, friabili e gustosi, perfetti per qualsiasi occasione, da gustare da soli nei momenti di relax o in compagnia!

Ingredienti:

2 uova

200 g di zucchero

la scorza di un limone grattuggiata

100 g di burro fuso

1 bustina di lievito

340 g di farina tipo 00

marmellata fatta in casa o bio (amarene e arancia)

pirottini per muffins

 

Preparazione:

In una terrina unire le uova con lo zucchero e mescolare finché non si ottiene un impasto spumoso. Aggiungere la buccia di limone, il burro fuso e per finire il lievito e la farina. Avvolgere l’impasto ottenuto nella pellicola e lasciarlo riposare per almeno 30 minuti in frigo. Stendete l’impasto aiutandovi con un mattarello e create dei cerchi di pasta da posizionare all’interno dei pirottini, facendo attenzione che la frolla aderisca bene ai bordi. Aggiungete la marmellata che preferite e decorate le crostatine con le sagome che più vi piacciono o in modo tradizionale. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 10 minuti. Controllate sempre la cottura: quando le crostatine saranno leggermente dorate, saranno pronte!

Fatele raffreddare e servitele con una bevanda calda a vostro gusto! Io ho scelto un infuso di papaya e arancia Bonomelli!

 

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Instagram