Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

AUTORE: Jonas Jonasson

EDITORE: Bompiani

PAGINE: 446

PREZZO TASCABILE: 12,35 euro

Allan Karlsson compie cento anni e per l’occasione la casa di riposo dove vive intende festeggiare la ricorrenza con tutte le persone importanti della città. Allan, però, decide, all’improvviso, di scappare. Con le pantofole sporche di urina (la sua) scavalca la finestra e si dirige verso la stazione degli autobus, senza una precisa meta. Nell’attesa del primo pullman in partenza, Allan si imbatte in un giovane, biondo e troppo fiducioso che l’anziano Allan non sia capace di colpi di testa. Non potendo entrare nella piccola cabina della toilet pubblica insieme all’ingombrante valigia cui si accompagna, il giovane chiede ad Allan, con una certa scortesia, di vigilare bene che nessuno se ne appropri mentre disbriga le sue necessità. Mai avrebbe pensato, il giovane, che gli sarebbe costata cara questa fiducia malriposta e quella necessità fisiologica. La corriera sta partendo, infatti. Allan non può perderla se vuole allontanarsi dall’istituto, e così vi sale, naturalmente portando con sé quella pesante e misteriosa valigia. E non sa che quel giovane biondo senza né arte né parte è un feroce criminale pronto a tutto per riprendersi la sua valigia e fare fuori l’arzillo vecchietto, capace di qualsiasi cosa.

Il libro ha una trama scorrevole, ironica e divertente, a tratti assurda e ai limiti dell’immaginazione, ma davvero ben scritta. E’ un viaggio nel tempo e nello spazio, dove questo arzillo vecchietto si caccia in avventure pazzesche, un po’ surreali e atipiche, ma se la cava sempre, con arguzia e tanta fortuna, spesso inconsapevole di aver preso parte agli eventi più importanti del Novecento. E’ il racconto di un uomo che non è pronto ad essere considerato “vecchio” e che è capace di imbattersi in mille situazioni davvero strabilianti. E’ un libro che divide, può piacere oppure no, a me è piaciuto molto!

Acquista su Amazon

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Medica  –  What Do You See?
     
 

error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Instagram